Caltanissetta, assegnati i locali dell’ex Gil per il Museo della Settimana Santa

L’assessorato regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana e la Soprintendenza di Caltanissetta ha affidato in concessione ad uso gratuito i locali del piano terra dell’ex Gil (Gioventù italiana del Littorio), un edificio degli anni Trenta al centro della città, alle associazioni culturali Real Maestranza e A.Te.Pa. (Associazione Teatro della Parola). L’obiettivo del governo Musumeci è quello di far nascere un museo della Settimana Santa

Nei locali dell’ex Gil è prevista la creazione di un museo narrante e di un centro documentale dedicato al patrimonio culturale immateriale avente come oggetto la Settimana Santa nissena, rivolto a fondazioni, associazioni, organizzazioni di volontariato senza fini di lucro che per statuto avessero finalità di promozione e diffusione della conoscenza dei beni culturali, con dimostrata attività nell’ambito delle manifestazioni che precedono la Pasqua. La Real Maestranza e A.Te.Pa. avranno un anno di tempo per realizzare il museo aperto alla città.

L’assessore regionale ai Beni culturali e all’Identità siciliana, Alberto Samonà, ha detto in merito: “Avere affidato questa struttura a due realtà storicamente impegnate nell’organizzazione delle manifestazioni della Settimana Santa nissena, attraverso procedure di evidenza pubblica, rappresenta un risultato importante, che va nella direzione della promozione dello sviluppo economico e culturale di Caltanissetta e dell’importante patrimonio immateriale della nostra Isola”.

PALERMO, RAPINE A STUDENTESSE FUORI SEDE: ARRESTATO UN UOMO DI 54 ANNI 

CAMION IN FIAMME SULLA PALERMO – MAZARA: TRAFFICO IN TILT

ANCHE SCIACCA E REGALBUTO DIVENTANO ZONA ROSSA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI