Cantieri, Confcommercio Palermo incontra il Comune: “Chieste garanzie sulle scadenze”

Si è svolta stamattina la riunione in Confcommercio sul delicato tema dei cantieri stradali, nell’ambito della quale Patrizia Di Dio, presidente di Confcommercio Palermo, ha incontrato l’assessore comunale all’urbanistica, ambiente e mobilità Giusto Catania, l’ingegnere Francesco Zambonelli di Italferr, l’ing Filippo Palazzo di Rfi e il dott. Gianguido Babini di D’Agostino Costruzioni.

Patrizia di Dio sottolinea: “Le continue sollecitazioni operate nei mesi scorsi da Confcommercio Palermo hanno prodotto un primo risultato importante e cioè il costruttivo confronto con l’Amministrazione Comunale di Palermo sul cronoprogramma dei lavori legati alla realizzazione dell’anello ferroviario. La garanzia di chiudere i cantieri entro il mese di settembre del 2020 è un buon punto di partenza ma l’esperienza negativa del recente passato, tuttavia, ci impone prudenza e la doverosa attenzione al rispetto delle scadenze intermedie perchè la pazienza dei commercianti è già stata messa a dura prova e molti hanno pagato un prezzo troppo alto: ci siamo aggiornati alla fine di novembre proprio per verificare la puntuale esecuzione delle prime opere”.

E aggiunge: “Riteniamo che il metodo del confronto e della condivisione di impegni e sacrifici potrà produrre benefici: di questo ringrazio l’amministrazione comunale che ha raccolto il nostro appello, una vera e propria richiesta di aiuto e di immedesimazione nei problemi. Ci sono state illustrate tutte le varie fasi che porteranno a una rapida conclusione dei lavori, da parte nostra abbiamo rappresentato i disagi che le nostre aziende hanno subito e dovranno continuare a subire in conseguenza dell’apertura dei cantieri. Abbiamo chiesto rispetto per le aziende e garanzie per il futuro, fiduciosi che la nuova impresa saprà rispettare gli impegni”.

Categorie
economia
Facebook

CORRELATI