Randazzo-TARI

Caos rifiuti a Palermo, Randazzo (M5S): “Ok TARI in bolletta ma soldi siano usati per i servizi”

“Nelle periferie di Palermo l’emergenza è continua. Certamente si è aggravata durante le festività ma si sbaglia a pensare che si tratti di una situazione eccezionale”.

Così, contattato dall’Opinione, il consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle, Antonino Randazzo, a proposito del caos dei rifiuti nel capoluogo siciliano.

“Purtroppo il degrado, la sporcizia e le discariche croniche – ha aggiunto Randazzo – sono sempre attuali, stante le difficoltà da parte di questa amministrazione comunale di attivare serie misure di contrasto al fenomeno degli abbandoni dei rifiuti in qualsiasi angolo della città. Inoltre, sono carenti le attività di sensibilizzazione e informazione dei cittadini. Bonagia, Brancaccio, l’Arenella, Borgo Nuovo vivono purtroppo una costante emergenza rifiuti. Non vedono gli spazzini per mesi interi”.

Per il pentastellato Randazzo “la responsabilità del sindaco e dell’attuale vice sindaco – che oltre ad aver reso la situazione economica finanziaria della RAP difficile con crediti per circa 50 milioni non pagati e un contratto di servizio non più adeguato con attività non presenti quali la gestione del TMB – dimostrano una non visione su come valorizzare una azienda di gestione dei rifiuti che potrebbe essere il fiore all’occhiello del panorama cittadino, potendo contare fra l’altro di una importante piattaforma impiantistica a Bellolampo“.

Per quanto riguarda, poi, la proposta di Orlando di inserire la TARI nelle bollette della luce, Randazzo ha affermato che “si proceda prima ad una seria verifica e riforma del regolamento sulla gestione di rifiuti e il regolamento TARI, prevedendo forme di incentivi per i cittadini virtuosi, gli ispettori ambientali e sanzioni. Non ritengo sia negativa la soluzione del pagamento in bolletta ma il sindaco si ricordi di utilizzare i soldi della TARI per quella che è la sua natura: la copertura integrale dei servizi di igiene urbana e non per coprire inefficienze della sua amministrazione con le conseguenze che abbiamo vissuto proprio in questo periodo con i lavoratori della RAP trattati come lavoratori di serie B”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI