Caputo nuovo deputato all’Ars. La Corte d’Appello decide: “Rizzotto era ineleggibile”

Mario Caputo di “Noi con Salvini” è un nuovo deputato dell’Ars, al posto di  Tony Rizzotto. I giudici della Corte d’Appello di Palermo, presidente Antonio Novara, hanno accolto il ricorso presentato da Mario Caputo, difeso dagli avvocati Massimiliano Mangano e Lucia Interlandi, e hanno stabilito che Antonino Rizzotto, non era eleggibile.

Rizzotto, come affermano i giudici nella sentenza, non si sarebbe dimesso nei tempi previsti dalla legge da presidente dell’Ifordd. “Secondo la volontà legislativa, è necessario che il candidato non solo non eserciti in punto di fatto la funzione ma che si sia altresì formalmente spogliato dall’incarico, così da perdere agli occhi dell’elettorato la posizione di privilegio che possa metterlo in una situazione di indebito vantaggio nella competizione elettorale”.

La ratio della norma in esame, infatti, va individuata nell’esigenza di tutelare la libera determinazione dell’elettore e di garantire la ‘par condicio’ dei candidati, evitando che il particolare ruolo ricoperto dal soggetto possa metterlo in una situazione determinativa di indebito vantaggio nella competizione elettorale.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI