progetto con truffa alluniversita palermo, cinque indagati

Carini, percepiva il reddito di cittadinanza e lavorava in nero in un ristorante

È stato scoperto un altro ‘furbetto’. Un uomo percepiva il reddito di cittadinanza e lavorava in nero in un ristorante di Carini, nel Palermitano.

Ad accorgersene la Guardia di finanza che nel corso di controlli in due locali ha trovato in un caso 11 lavoratori in nero su 18 e in un altro 7 su 7.

Le verifiche sono scattate dopo che le guardie gialle hanno accertato che alcuni ristoranti, nonostante avessero alle dipendenze numeroso personale, avevano effettuato pochi versamenti Irpef.

In base alle nuove disposizioni introdotte dal Jobs Act la sanzione può arrivare fino a 43mila euro per ogni dipendente in nero.

Al termine dell’attività ispettiva, sono state complessivamente comminate ai due esercizi commerciali sanzioni per 44 mila euro.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI