Caronia: “Bonus Covid a rilento all’ospedale Cervello, situazione surreale e mortificante”

“A quasi due anni dall’inizio della pandemia, il primo e principale ospedale Covid della Sicilia ha un altro record, stavolta negativo. L’ospedale “Cervello” è infatti quello i cui sanitari hanno ricevuto in misura minore il “Bonus Covid” previsto dalla legge finanziaria regionale del 2020″. Lo afferma in una nota la deputata regionale Marianna Caronia, che commenta la situazione dei lavoratori del nosocomio palermitano.

“Una situazione surreale frutto – aggiunge  – del nefasto intreccio fra la burocrazia regionale e burocrazia dell’azienda sanitaria. Una burocrazia che sa molto di insensibilità e disprezzo per il lavoro svolto da questi medici, che tutti a parole definiscono “eroi”, salvo poi negare quanto previsto dalla legge, mortificando professionalità e sacrifici”.

Caronia ha chiesto che della vicenda si occupi la commissione speciale dell’ARS che vigila sull’attuazione delle leggi: “Qualcuno dovrà spiegare, assumendosi tutte le responsabilità del caso, perché una legge approvata a maggio del 2020 non sia stata ancora pienamente attuata a 18 mesi di distanza”.

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 23 NOVEMBRE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 23 NOVEMBRE 2021

TRASFORMAZIONE DIGITALE: PALERMO 12A, ENNA ULTIMO CAPOLUOGO D’ITALIA

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI