Casa “a luci rosse” chiusa dalla polizia: la denuncia dei vicini infastiditi dal via vai

Una casa a ‘luci rosse’ dove si prostituivano due sudamericane è stata chiusa dalla polizia a Ragusa. L’intervento è stato eseguito dalla squadra mobile dopo la denuncia di vicini di casa infastiditi dalle numerose ‘visite’ che le due donne ricevevano.

Nell’ultimo caso un ‘cliente’ ha sbagliato ingresso ed è entrato per errore nell’abitazione di una famiglia chiedendo delle due ‘professioniste’. Il proprietario di casa, che secondo quanto riferito dai residenti alla polizia era già più volte avvisato di quanto accadesse, è stato diffidato dal far continuare ad esercitare la prostituzione nell’abitazione.

L’uomo, dicendosi ignaro dell’accaduto, ha provveduto ad allontanare le due donne visto anche che avevano preso l’immobile in sub affitto dal locatario.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI