Cassa integrazione, Palazzotto (Leu): “La lentezza favorisce la mafia, Musumeci dia risposte”

Sulla vicenda del ritardo nella erogazione della Cassa Integrazione in Sicilia interviene il deputato nazionale Erasmo Palazzotto (LeU), componente della Commissione Parlamentare Antimafia che paventa i pericoli che si celano dietro questa inefficienza burocratica della Regione.

“Sono tanti i giovani che, controcorrente, hanno deciso di non lasciare la Sicilia e di investire sul suo futuro. La loro permanenza è uno schiaffo in faccia a quel sistema di potere clientelare che ha sempre sabotato il pieno sviluppo della mia isola. Sono gli stessi che, oggi, hanno scritto al Presidente della Regione Musumeci e alla Commissione Antimafia di cui faccio parte, sottolineando l’oggettiva inadeguatezza politica locale che ha comportato una tragica lentezza nel pagamento della cassa integrazione per decine di migliaia di lavoratrici e lavoratori.

Lentezza che consegna nelle mani delle mafie, dice Palazzotto, “la gestione di un bisogno che quest’ultima, come la storia dimostra, è in grado di sfruttare a proprio vantaggio con efficienza e pragmatismo”. Dove la Regione, lo Stato, fallisce, l’illegalità ha la strada spianata. E non possiamo permettercelo. Il Governo ha stanziato le risorse necessarie, adesso la Regione faccia la sua parte. Chiederò alla Commissione Antimafia di vigilare. Ma è il Presidente Musumeci che ha il dovere di dare risposte immediate ai tanti cittadini che credono ancora nella legalità e nelle istituzioni. Non c’è tempo da perdere”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI