Lombardo

Cassazione, annullata la condanna all’ex Governatore Lombardo e al figlio

La Corte di Cassazione ha annullato, senza rinvio, la condanna a un anno di reclusione ciascuno per reato elettorale nei confronti dell’ex presidente della Regione Siciliana Raffaele Lombardo e e di suo figlio Toti emessa, il 10 luglio del 2019, dalla Corte d’appello di Catania. Per i giudici della Corte il fatto non sussiste.

Con la stessa formula erano stati assolti in primo grado dal Tribunale monocratico, presieduto da Laura Benanti. Secondo l’accusa, i Lombardo avrebbero promesso due posti di lavoro in cambio di voti in favore di Toti eletto con 9.633 preferenze nella lista del Mpa alle Regionale dell’ottobre del 2012. A dare il via all’inchiesta erano state dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia. La sentenza è definitiva.

COVID, RAZZA: “IN SICILIA SEGNALI DI MIGLIORAMENTO”

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 17 DICEMBRE 2020

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 17 DICEMBRE 2020

LIBERATI I MARITTIMI DETENUTI IN LIBIA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI