Casteldaccia (Pa), coltivavano cannabis dentro un immobile abbandonato: due arresti

Avevano trasformato due stanze di un immobile abbandonato, nella zona di Casteldaccia, a pochi chilometri da Palermo, in una serra attrezzata con sistemi di illuminazione, areazione, riscaldamento. C’era anche un collegamento abusivo alla rete elettrica.

La scoperta dei Carabinieri di Bagheria ha portato all’arresto di due persone, ritenute responsabili di coltivazione illecita di sostanze stupefacenti e furto aggravato di energia elettrica. Si tratta di un uomo di 41 anni e di uno di 25 la cui generalità al momento non è stata comunicata.

Gli arresti sono già stati convalidati dal Gip di Termini Imerese. Sequestrate circa 300 piante di cannabis.

COVID, IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 18 MARZO 2022

INCIDENTE SULLA PALERMO – CATANIA, UN MORTO

PONTE CORLEONE, SI VA VERSO LA RIAPERTURA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI