Autoriciclaggio a Catania: sequestro da 1,4 milioni a un commercialista

Sequestrati beni per un valore di 1,4 milioni di euro, due immobili e sette società a un commercialista, Massimiliano Longo, indagato per appropriazione indebita aggravata e il reato di autoriciclaggio.

Secondo quanto accertato dalle indagini della Guardia di Finanza di Catania, Longo, che era socio e rappresentante legale della Fla Floresta Longo e Associati, aveva a disposizione la gestione dei conti correnti ma li avrebbe utilizzati per dei versamenti a proprio favore.

Si sarebbe appropriato così di oltre un milione e quattrocentomila euro. Il commercialista ha poi impiegato parte dei soldi in attività economiche, impiegandoli in società a lui riconducibili. Per le società sequestrate è stato nominato un amministratore giudiziario.

PALERMO, RENATO SCHIFANI È STATO PROCLAMATO PRESIDENTE DELLA REGIONE SICILIANA

INCIDENTE SULLA PALERMO-MESSINA, SI SCHIANTA CONTRO IL GUARDRAIL: MORTA UNA DONNA

ENNA, ARRESTATO IL CAPPELLANO DEL CARCERE MENTRE CONSEGNA LA DROGA: È UN EX CARABINIERE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI