Catania, discoteca abusiva in una villa: multe e denuncia, sequestrate tre katana

La Guardia di Finanza di Catania ha scoperto una festa in una villa adibita a discoteca abusiva organizzata giorno 25 aprile. Le Fiamme Gialle, al loro arrivo, si sono trovati di fronte ad una gremita sala da ballo (25 circa i presenti, per lo più cittadini romeni) con tanto di musica ad alto volume.

I partecipanti sono prima stati identificati, poi sono state elevate multe di 400 euro cadauno per non avere ottemperato alle norme anti-Covid. L’operazione condotta con l’ausilio delle unità cinofile antidroga della Guardia di Finanza ha permesso, inoltre, di rinvenire e sottoporre a sequestro tre sciabole tipo katana, occultate all’interno dell’immobile.

Per l’apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o trattenimento e la detenzione abusiva di armi, il possessore dell’immobile (un catanese con numerosi precedenti di polizia), nonché organizzatore dell’evento musicale, è stato deferito alla Procura della Repubblica etnea. Allo stesso, sono stati sequestrati i beni strumentali all’esercizio abusivo della “discoteca” quali computer, mixer, casse audio, amplificatori nonché bottiglie di birra e super alcolici.

RECOVERY, ARMAO: “C’È UNA NUOVA ATTENZIONE AL SUD”

COVID, A PALERMO LA “ZONA ROSSA” NON BASTA

CONTRABBANDO DI SIGARETTE TRA PALERMO E NAPOLI: BLITZ DELLA FINANZA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI