Catania, falsi crediti Iva per 105 milioni: due persone arrestate, 47 indagati

Due persone sono state arrestate e complessivamente sono 47 quelle indagate nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Catania su presunti falsi crediti Iva, di cui avrebbero usufruito 14 società attive operanti in diversi settori economici.

L’ipotesi di reato è quello di evasione attraverso il sistema dell’indebita compensazione: in totale l’ammontare dei falsi crediti sarebbe di 105 milioni di euro (le società coinvolte nell’inchiesta ne avrebbero usufruito per 67). Ai domiciliari sono finiti due esperti contabili, mentre tra gli indagati vi sono professionisti, intermediari e imprenditori.

Secondo gli investigatori, le società e i professionisti avrebbe acquistato crediti vantati da altre aziende al fine di compensare poi i debiti tributari. Ma secondo l’acquisto di crediti deriverebbe da operazioni in tutto o in parte inesistenti.

PEDOPORNOGRAFIA: 13 ARRESTI, INDAGINI PARTITE DA PALERMO

ARS, PD e M5S IN CORO: “AULA DESERTA, GOVERNO NAVIGA A VISTA”

APPROVATO IL DDL SULLA FORESTAZIONE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 21 SETTEMBRE 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI