Catania, niente accordo per le lavoratrici degli asili nido: in 80 senza stipendio da 9 mesi

Snalv Confsal, al termine di un incontro presso la Prefettura di Catania, ha annunciato che non è stato trovato un accordo sul futuro di circa 80 lavoratrici degli asili nido finanziati con i fondi Pac (Piano di azione e coesione) e che da 9 mesi non ricevono stipendio: per questo motivo le lavoratrici, insieme ai loro rappresentanti sindacali, hanno deciso di continuare la protesta e non riprendere il servizio.

In una nota il sindacato afferma: “È stata inconcludente la riunione che si è tenuta in Prefettura all’ora di pranzo oggi. Dal Comune non si è presentato nessuno seppure sono i principali protagonisti considerando che i Pac sono fondi vincolati per cui il Comune anticipa le somme che, dietro regolare rendicontazione, vengono rimborsate dal Ministero”.

I sindacati proponevano al Consorzio Quarantacinque di farsi carico temporaneamente del problema anticipando le mensilità di gennaio, febbraio e marzo; ma la proposta non è stata accettata. Il segretario regionale Snalv Confsal Antonio Santonocito aggiunge: “Si dicono disposti ad anticipare una mensilità ma solo tra una decina di giorni e solo a patto che le lavoratrici tornino subito in servizio. È un’assurdità. Non possiamo accettarla”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI