violenza-donne

Catania, picchia la compagna con un posacenere: arrestato un 37enne pregiudicato

A Catania i carabinieri hanno arrestato un uomo per maltrattamenti. Il soggetto, un pregiudicato 37enne afghano che viveva nel capoluogo etneo, è stato colto in flagranza di reato.

Durante la notte è arrivata una chiamata d’aiuto al 112 “N.U.E.” da un’abitazione in via D’Amico: una donna 30enne di nazionalità mauriziana ha denunciato di essere stata aggredita dal marito.

Giunti sul posto, i militari dell’Arma hanno quindi subito bloccato il coniuge all’esterno dell’appartamento e prestato soccorso alla vittima, che sentendosi al sicuro per l’intervento dei Carabinieri, ha aperto la porta di casa in lacrime, con il capo ed il volto ancora insanguinati.

La donna ha raccontato di aver avuto una lite in casa col marito per motivi connessi alla gelosia. E che l’uomo l’aveva colpita ripetutamente alla testa con un posacenere.

Fortunatamente la donna è riuscita a chiamare le forze dell’ordine. Il soggetto era già stato arrestato per precedenti episodi di violenza ai danni della consorte: convalidato nuovamente l’arresto e disposta la misura del divieto di avvicinamento alla persona offesa.

INCIDENTE STRADALE SULLA PALERMO – AGRIGENTO, GRAVE UNA DONNA DI 42 ANNI

CASTELLAMMARE DEL GOLFO, ARRESTATO UN 23ENNE PER RAPINA E SCIPPO IN CENTRO

HUMANITY 1 A CATANIA, SBARCANO SOLO LE PERSONE FRAGILI. BARBAGALLO: “È ILLEGALE”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI