Catania, picchia un senzatetto perché non abbandona un cane: arrestato un clochard

Un clochard cinglaese di 59 anni è stato arrestato dai Carabinieri a Catania per aver aggredito e picchiato un altro senza tetto suo connazionale di 60 anni con cui divideva un rifugio di fortuna in via Sant’Euplio.

Nihal Chandrasiri Weda Silva (questo il nome del soggetto arrestato) era irritato dalla presenza di un cane randagio in compagnia del suo connazionale e più volte lo aveva invitato ad abbandonarlo e liberarsene. Dopo l’ennesima lite verbale è arrivata l’aggressione a calci e pugni.

L’uomo è stato arrestato con l’accusa di lesioni personali aggravate, mentre il connazionale è stato trasportato in ambulanza del 118 all’ospedale Garibaldi per curare delle “fratture scomposte allo zigom all’orbita con ematoma retrobulbare” (30 giorni di prognosi).

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI