Catania, rinviata al 20 ottobre l’udienza preliminare sul dissesto economico al Comune

E’ stata rinviata al 20 ottobre, a Catania, l’udienza preliminare per decidere sul rinvio a giudizio dei 30 indagati per falso ideologico nell’ambito delle indagini chiuse dalla Procura della Repubblica etnea nello scorso novembre sul dissesto economico del Comune del capoluogo etneo. La scelta del rinvio è dovuta a ragioni riguardanti i locali giudiziari ed il rispetto delle norme anti Covid-19.

Tra gli indagati l’ex sindaco di Catania Enzo Bianco, parte della sua giunta di allora, il collegio dei revisori dei conti in carica tra il 2013 e il 2018 ed alcuni dirigenti dell’Ente.

L’inchiesta si basa su indagini del nucleo Pef della guardia di finanza di Catania. “Avremo modo di dimostrare – afferma in una nota Bianco – la piena correttezza dei nostri comportamenti. Già prima della mia sindacatura il Comune di Catania era in predissesto dichiarato nel 2012 dall’Amministrazione Stancanelli per indebitamenti della precedente amministrazione. Le accuse a cui ci accingiamo a rispondere non riguardano ovviamente interessi personali ma gli atti che hanno consentito al Comune di non precipitare nel default finanziario. Affronteremo i successivi passaggi con serenità”.

SANITA’ PRIVATA, FIRMATO IL CONTRATTO MA I SINDACATI ANNUNCIANO UNO SCIOPERO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI