Catania, Teatro Bellini: i precari protestano sul tetto. Sammartino: “Rischio chiusura”

C’è grande fermento intorno alla situazione del Teatro Bellini di Catania, dove oggi è andata in scena una protesta dei precari della struttura: i lavoratori sono saliti infatti sul tetto del vicino Teatro Sangiorgi (sede gli uffici amministrativi dell’Ente), attirando l’attenzione dei passanti con dei fischietti e causando disagi alla circolazione.

I precari del teatro Bellini protestano perché senza stipendiom a causa dei contratti a tempo scaduti. Sul posto anche il segretario regionale Snalv Confsal, Antonio Santonocito, che ha dato notizia della protesta. Mentre i Vigili del Fuoco hanno predisposto un materasso gonfiabile come misura precauzionale.

Una situazione allarmante quella del Teatro Bellini anche per il presidente della Commissione Lavoro, Formazione e Cultura dell’Ars, Luca Sammartino, che esprime solidarietà ai lavoratori: “Il Teatro Bellini di Catania rischia la chiusura a causa dei tagli del Governo Musumeci. Sono mesi che denuncio questa situazione e sono stato accusato dalla maggioranza di fare allarmismo. Intanto i lavoratori protestano nell’indifferenza del Governo”.

E aggiunge: “In Commissione Ars  abbiamo lavorato con il Governo e i sindacati ad un percorso che ha portato ad un emendamento che stanziava somme per la stabilizzazione del personale con la legge Madia. A causa dei tagli in Finanziaria le risorse però non sono state trovate risorse”.

“Faccio appello al sindaco di Catania affinché difenda in tutte le sedi istituzionali il Teatro – conclude Sammartino – e al Presidente della Regione affinché si prenda carico direttamente lui della vicenda perché l’assessore Pappalardo ha deciso di disinteressarsi di Catania e della sua istituzione culturale”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI