Catania, tentate estorsioni e minacce di morte a un imprenditore: tre arresti

L’accusa è quella di tentata estorsione in concorso aggravata dal metodo mafioso. Con questi capi sono finiti in galera tre soggetti di cui uno presunto affiliato al clan Santapaola.

E’ stata la vittima, un imprenditore, a denunciare l’accaduto: i tre – attualmente rinchiusi nel carcere di piazza Dante – avrebbero infatti richiesto a più riprese dei soldi non dovuti minacciandolo di morte e di dar fuoco alla nuova struttura. Anche quando la struttura non era più di competenza della vittima perché uscita dalla società.

Le indagini sono state condotte dai carabinieri nel periodo che va da dicembre 2021 a febbraio 2022 e gli arrestati sono Salvatore Mascali, 35enne e titolare di una ditta per il rilascio di certificazioni H.C.C.P.; Alfio Scuderi di 69 anni (suocero) e Antonino Alecci di 60. Quest’ultimo già condannato in passato per essere stato associato al clan Santapaola.

AVVELENÒ IL MARITO PIZZAIOLO, MOGLIE TRASFERITA IN CARCERE A PALERMO: LE È STATA TOLTA LA FIGLIA

GIOIELLERIA RAPINATA A CATANIA, PRESO UN UOMO VESTITO DA DONNA: COMPLICI IN FUGA

FINANZIARIA 2022, SIAD-CSA-CISAL: “I LAVORATORI MERITANO RISPOSTE, SUBITO 46 MILIONI”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI