blitz contro il clan cintorino 31 arresti sequestrata società di noleggio acquascooter

Catania, un uomo arrestato per usura: prestava denaro con tassi del 120% all’anno

Lo hanno beccato subito dopo avere ricevuto da un ristoratore in difficoltà i soldi di una ‘rata’ di un prestito complessivo di 19 mila euro. E’ scattato l’arresto per il 56enne Francesco Caccamo, già convalidato dal Gip che ha disposto nei suoi confronti la misura cautelare in carcere.

Nella abitazione di Caccamo sono stati sequestrati circa 5 mila euro in contanti, 10 assegni per complessivi 60 mila euro, smartphone e documenti utili a ricostruire la sua ‘contabilità in nero’.

Secondo i militari del Gico del nucleo di Polizia economica finanziaria delle Fiamme gialle di Catania l’uomo avrebbe fatto prestiti a usura con tassi d’interesse pari a circa 120% all’anno.

Caccamo è indagato dalla Procura di Catania, che ha coordinato le indagini della guardia di finanza, anche per estorsione perché accusato di avere fatto pressioni sull’imprenditore e i suoi familiari minacciando pesanti ritorsioni nel caso in cui la vittima non avesse fatto fronte al debito contratto, facendo anche riferimento al possibile intervento di soggetti inseriti in contesti criminali.

SEQUESTRATI BENI PER OLTRE UN MILIONE A UN COMMERCIALISTA PALERMITANO

PROROGATA LA “ZONA ROSSA” DI VITTORIA

CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 17 NOVEMBRE 2020

NUOVI CONTAGI, IL DATO ANALITICO DELLA SICILIA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI