Catania, un uomo di 42 anni trovato morto in un garage: aveva ferite di arma da taglio

Omicidio a Catania. Un uomo di 42 anni è stato trovato morto dai Carabinieri in un garage di un condominio in via Fiume, in una zona periferica della città. Sul corpo sono state rinvenuti evidenti segni di ferite di arma da taglio.

A indagare sono i militari dell’Arma del comando provinciale, coordinati dalla Procura distrettale etnea. Sul ritrovamento del cadavere – avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì – è stato imposto il massimo riserbo da parte degli investigatori, tanto che la notizia è trapelata soltanto oggi, senza che siano state ancora rese note le generalità della vittima.

Da quanto si è appreso, l’uomo sarebbe incensurato e sarebbe stato assassinato con diversi colpi di arma da taglio da una o più persone. Probabilmente il delitto è avvenuto al culmine di lite proprio tenuto nel garage dove è stato trovato il cadavere. L’ipotesi che prende corpo è che il delitto sia maturato nell’ambito della sfera personale della vittima, mentre, al momento, sono da escludere collegamenti con la criminalità organizzata, anche per le modalità con cui è avvenuto il delitto.

Esclusa anche una possibile rapina: sul posto, infatti, sarebbero stati trovati l’auto dell’uomo e oggetti personali, compreso il suo telefono cellulare. I militari dell’Arma hanno sentito e continuano a interrogare familiari, amici e conoscenti del 42enne per ricostruirne le sue ultime frequentazioni alla ricerca di elementi utili a risalire all’autore e al movente dell’omicidio.

IL NUOVO SINDACO DI PALERMO? IL CENTRODESTRA RISCHIA DI “INCARTARSI” TRA VETI E RIPICCHE

SICILIA IN ZONA BIANCA, ADESSO È UFFICIALE

CONTE: “UNA PARTE COSPICUA DEL PNRR DEVE ANDARE AL SUD”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI