amat-palermo

Chiusa postazione AMAT in piazzale Giotto, Figuccia (UDC): “Situazione anomala”

“Si verifica a piazza Giotto, a Palermo, una situazione quantomeno anomala”. A dichiararlo Sabrina Figuccia, consigliere comunale dell’UDC, che ha aggiunto: “Dopo anni finalmente qualcuno capisce che la postazione di piazza Giotto, per condizioni igieniche e di vetusta, non è più utilizzabile. Bene, anzi benissimo, ma quale è il prezzo che la città e i lavoratori pagheranno? Uno dei più grandi nodi cittadini da dove partono parecchie linee sarà sprovvisto di biglietteria per i cittadini e servizi igienici per la decina di lavoratori che vi lavorano. Qualcuno ha pensato di programmare una alternativa per la vendita di biglietti? Forse questo non rientra tra gli interessi aziendali?”.

La consigliera comunale si chiede: “Qualcuno ha pensato alle condizioni dei lavoratori che per otto ore in media transitano da quel piazzale senza avere nessun luogo di ristoro provvisto almeno di servizi igienici? Nemmeno a Calcutta condizioni del genere.  Mi auguro che nessuno pensi che il problema si possa risolvere tramite la fantomatica convenzione con un bar piuttosto che con un altro. L’ennesima prova di carenza di programmazione che contraddistingue l’Amat, figlia di una amministrazione assente”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI