Cimiteri a Palermo, “Uffici chiusi in attesa di sanificazione”: annunciata la riapertura

Ufficio “impianti cimiteriali” a Palermo chiuso per un caso Covid dal 24 dicembre ma ancora in attesa di sanificazione. É quanto denunciato dal capogruppo della Lega a Palermo Igor Gelarda e la consigliera di circoscrizione Maria Pitarresi. Dopo poche ore l’Assessore comunale ai servizi cimiteriali Toni Sala ha annunciato che su indicazione diretta del sindaco la Reset completerà entro oggi le attività di sanificazione, al fine di riprendere da domani (martedì, ndr.) le attività a pieno regime.

Il caso era stato sollevato dalla Lega, che denunciava il conseguente rallentamento delle attività dell’ufficio: “A seguito di un caso covid l’ufficio è chiuso da venerdì fino a data da destinarsi perché, bisogna attendere la sanificazione dei locali da parte di Reset. Ad oggi la sanificazione non è avvenuta e le salme in attesa di essere tumulate sono già 34, tutte persone decedute tra Natale e Santo Stefano. Nel frattempo sui locali di via Lincoln pende una ordinanza di sgombero datata 9 dicembre. Una ordinanza rimasta inattuata, visto che gli uffici degli impianti cimiteriali hanno continuato a funzionare. Tutto questo nell’attesa che gli uffici trovino una nuova collocazione, probabilmente allo Stato civile, presso gli uffici dell’assessore di fronte la Stazione. Assessore che sta continuando a mettere tutta la sua buona volontà, che evidentemente non basta nell’affrontare un problema così complesso e ormai datato come questo”.

Successivamente l’assessore Sala ha spiegato le contromisure messe in atto dall’amministrazione, scusandosi per i disagi: “Ho subito messo a disposizione degli uffici le stanze della mia segreteria a piazza Giulio Cesare, che si sposterà altrove, così da garantire la continuità dei servizi in un sito vicino alla sede di via Lincoln proprio per alleviare le possibili criticità, con tanto di front office a piano terra. Si tratta di un settore che, oltre alle ben note problematiche, deve fronteggiare anche i problemi segnalati su Palazzo Barone e su cui ho chiesto di avere trasmessa la relazione redatta dal tecnico comunale incaricato e di svolgere ulteriori indagini, così da avere un quadro chiaro e completo della situazione; nelle more, assicureremo la prosecuzione delle attività”.

RAZZA: “VOGLIAMO RADDOPPIARE I DRIVE-IN PER I TAMPONI, MA I CITTADINI CI AIUTINO”

PALERMO, LUNGHE CODE PER IL TAMPONE IN FIERA. CARONIA (LEGA): “AUMENTARE SPAZI E TEMPI”

ERICE, TROVATO IN CAMPAGNA IL CADAVERE DI UN UOMO DI 37 ANNI: SI INDAGA PER OMICIDIO

DROGA, BLITZ DEI CARABINIERI NELL’AGRIGENTINO E NEL NISSENO: 7 ARRESTI, 19 DIVIETI DI DIMORA

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI