Cinisi, festa privata in una villa: multati diciotto ragazzi tra i 15 e i 20 anni

Un gruppo di ragazzi di età compresa tra i 15 e i 20 anni ha organizzato una festa privata in una villetta della periferia di Cinisi, ma i Carabinieri hanno interrotto il party perché in palese violazione delle norme anti-Covid.

I partecipanti erano presenti diciotto ragazzi intenti a festeggiare tra alcol e musica ad alto volume. Ovviamente tutto in barba al distanziamento interpersonale con la totale assenza delle mascherine.

La violazione delle misure anti-Covid è costata 9.200 euro in sanzioni amministrative, applicate a tutti i partecipanti all’evento. I militari della stazione di Cinisi hanno poi affidato i minorenni alle rispettive famiglie.

RAZZA A MUSUMECI: “PALERMO DOVEVA ESSERE ZONA ROSSA”. MA POI…

SCANDALO COVID IN SICILIA, LE INTERCETTAZIONI DI RAZZA

MUSUMECI: “FIDUCIA IN RAZZA E NELLA MAGISTRATURA”

“DATI FALSI SUL COVID IN SICILIA”: INDAGATO RAZZA, TRE ARRESTI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI