esposto codacons ad anticorruzione

Codacons, esposto all’Anac sui finanziamenti delle case farmaceutiche ai medici

Il Codacons ha presentato un esposto all’Autorità Anticorruzione in cui segnala che tra il 2015 e il 2017 le principali case farmaceutiche operanti in Italia hanno versato circa un milione e 800 mila euro a 732 medici catanesi e chiede di “aprire una istruttoria e verificare la piena correttezza delle sovvenzioni”.

Secondo i dati “32.623 tra medici, fondazioni e ospedali hanno complessivamente percepito in Italia 163.664.432,70 euro nel periodo compreso tra il 2015 e il 2017. Soldi versati da numerose aziende a titolo di accordi di sponsorizzazione, donazioni, viaggi, quote di iscrizione, corrispettivi e consulenze. Tra questi anche 732 medici operanti a Catania”.

Sul sito dell’associazione è stato pubblicato l’elenco integrale, suddiviso per Comuni, di medici, fondazioni e ospedali della Sicilia che nel triennio hanno percepito soldi dall’industria del farmaco “affinché ogni cittadino della regione – afferma il Codacons – possa verificare in modo autonomo i rapporti tra il proprio medico e le aziende farmaceutiche. Il report in questione è pubblicato alla pagina https://codacons.it/report_medici.

Il Codacons inoltre rinnova la richiesta agli Ordini dei Medici provinciali di “imporre a tutti i camici bianchi l’obbligo di indicare all’interno degli studi medici i rapporti intercorrenti con le aziende produttrici di farmaci per garantire massima trasparenza ai propri pazienti” e chiede alle Asp e alla Guardia di finanza di “verificare tutte le prescrizioni erogate dai medici inseriti nel report,  accertando eventuali squilibri a favore delle aziende finanziatrici”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI