coime

Coime, incontro positivo a Palermo per i sindacati degli edili: riparte la trattativa

Incontro sul Coime questo pomeriggio a palazzo delle Aquile, a Palermo, tra le organizzazioni sindacali di Feneal, Filca e Fillea, una delegazione di edili e gli assessori al Bilancio e al Personale D’Agostino e Giambrone. Riparte la trattativa. Nel corso dell’incontro, è stata esaminata la vertenza Coime, con i nodi ancora irrisolti che riguardano il riallineamento delle paghe ai minimi salariali, la riqualificazione del personale e l’adeguamento dei buoni pasto.

“L’incontro è stato positivo, ha fatto emergere gli aspetti di criticità del comparto e da parte dell’amministrazione comunale, presenti al confronto c’erano l’assessore Roberto D’Agostino e l’assessore e vice sindaco Fabio Giambrone, abbiamo registrato la volontà di risolvere i problemi rimasti aperti, punto per punto, passo dopo passo – hanno dichiarato il segretario generale di Feneal Uil Palermo Ignazio Baudo, il segretario territoriale Filca Cisl Palermo Trapani, Francesco Danese e il segretario generale Fillea Cgil Palermo Piero Ceraulo – Il dialogo avviato proseguirà con un nuovo appuntamento il 12 aprile. È stato fissato un nuovo incontro presso il Comune, per discutere del riallineamento della paga, portando tutti quegli elementi a supporto per risolvere la questione delle retribuzione dei lavoratori del Coime. Un riallineamento che deve tenere conto della paga base proveniente dall’ultimo rinnovo del comparto edilizio, ovvero 19 luglio 2018. I lavoratori edili del Coime non possono subire danni economici, devono essere equiparati ai lavoratori edili del privato”.

Categorie
economia
Facebook

CORRELATI