accordo stato regione, scontro in aula tra milazzo e armao

Completata all’Ars la discussione generale sul ddl di riforma dei rifiuti

Completata la discussione generale sul disegno di legge di riforma sulla gestione integrata dei rifiuti, domani l’Aula esaminerà i primi 5 articoli del disegno di legge. Però, non entrerà nel cuore del problema.

La presidente della commissione Ambiente Giusy Savarino, infatti, ha chiesto di potere esaminare in commissione alcuni emendamenti che hanno bisogno di un ulteriore approfondimento. La legge di riforma tornerà in Aula martedì della prossima settimana. Domani potrebbero essere incardinati altri disegni di legge che sono all’ordine del giorno.

La discussione generale non ha fatto registrare particolari sussulti. In apertura di seduta il presidente della Regione Musumeci ha precisato: “Pensavo che il lungo esame in commissione fosse bastato a trovare una sintesi. Così non è stato, per questo mi ero permesso di invitare tutti i gruppi parlamentari a un confronto istituzionale che potesse essere preliminare al dibattito d’aula, per abbreviare i tempi. Tutto quello che c’è da migliorare potrà essere migliorato, non siamo affezionati a nessuna norma in particolare. Ci auguriamo che restino gli otto Ambiti di natura pubblica e la parte che tutela i lavoratori, sia gli operatori che gli amministrativi”. Quanto ai contenuti della riforma, Musumeci ha detto: “C’è da capire se vi è davvero la volontà di realizzare impianti pubblici in Sicilia: vogliamo sottrarre la gestione dei rifiuti al controllo totale da parte dei privati, che devono si poter lavorare, ma sotto il costante controllo della Regione e con un adeguato bilanciamento con strutture pubbliche. Vogliamo tagliare le unghie alla criminalità organizzata che, è stato dimostrato, ha forti interessi nel settore. Questo è lo sfondo sul quale si costruisce la nostra riforma”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI