Totò Cuffaro

Comunali a Palermo, Cuffaro (Dc): “Calenda stia sereno. Se riesce, cerchi di trovare i voti”

Cuffaro, Miccichè e compagnia non fanno parte del nostro perimetro. Non siamo aperti al M5S, agli amici del Pd dico di venire con noi; lo dico anche all’area moderata del centrodestra”.

Fanno ancora discutere le parole del segretario di Azione Carlo Calenda dopo la presentazione di Fabrizio Ferrandelli come candidato a sindaco. Dopo la risposta del presidente dell’Ars Gianfranco Micciché, tocca al commissario regionale alla DC Nuova, Totò Cuffaro.

“L’onorevole Calenda continua a ripetere come un mantra che non vuole stare in coalizione con me e la DC Nuova – afferma -. Ma si è mai posto la domanda se io e la DC di Sicilia vogliamo stare in coalizione con lui? Io e la DC di Sicilia per agevolargli il compito gli diamo la risposta anche senza che si sia fatta la domanda”.

“Non stiamo con chi non ci vuole e quindi non vogliamo stare in coalizione con Lui e Azione. Stia sereno e si occupi, se ci riesce, di trovare con chi fare coalizione in Sicilia dato che per fare una coalizione e partecipare ad una tornata elettorale sono necessari i voti”, ha concluso.

PALERMO, TROVATI 7 MILIONI PER I LAVORI SUL PONTE CORLEONE: VERSO LA RIAPERTURA A FINE 2022

CARO ENERGIA IN SICILIA, PIÙ GAS IN ARRIVO DALL’ALGERIA: MUSUMECI INCONTRA IL DELEGATO TOUAHRIA

PNRR SICILIA, APPROVATO IN COMMISSIONE ALL’ARS IL “PIANO PER IL RINNOVO DELLA SANITÀ”

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI