Comunali, testa a testa tra Lagalla e Miceli. Ma uno su due non vuole votare: il sondaggio

Si profila un testa a testa tra Franco Miceli e Roberto Lagalla nella corsa a sindaco al Comune di Palermo. Secondo un sondaggio del ‘Corriere della Sera’, il candidato del centrodestra è in vantaggio col 39,9% mentre quello del centrosinistra arriva al 37,4%; più distanti Fabrizio Ferrandelli, al 10,1%.

Il vero dato significativo di questo sondaggio è però quello dell’astensione. Al momento, gli astenuti e gli indecisi si attestano addirittura al 47%. Un palermitano su due, quindi, non vuole votare ma è tutto suscettibile di cambiamento da qui al 12 giugno, giorno della votazione.

I giudizi che i palermitani esprimono sull’amministrazione uscente non sono affatto lusinghieri: solo uno su quattro (27%) dà almeno la sufficienza (voto da 6 a 10), contro il 71% che risulta critico (voto da 1 a 5) e, tra questi, il 41% dà un voto tra 1 e 3. Alla competizione elettorale sono in gara sei candidati sindaco, il più conosciuto dei quali risulta Ferrandelli (63%), che fu il principale avversario di Leoluca Orlando nel 2017 quando si presentò sostenuto dal centrodestra, mentre oggi è il candidato di Azione/+Europa e di due civiche.

A seguire Lagalla (conosciuto dal 61%) e Miceli (58%). Rita Barbera (Potere al Popolo) e Francesca Donato (Rinascita Palermo) sono conosciute rispettivamente dal 45% e dal 42%, mentre Ciro Lomonte è meno noto (35%).

A tre settimane dal voto, però, sono tanti i sondaggi che differiscono tra loro. Lo staff di Lagalla, infatti, fa sapere che “secondo le tendenze elettorali tracciate da Demopolis per la trasmissione ‘Otto e Mezzo’ (La7) il candidato sindaco di Palermo del centrodestra Roberto Lagalla ‘è in netto vantaggio proiettato verso una vittoria a primo turno'”.

COMUNALI, LAGALLA: “CUFFARO E DELL’UTRI NON SONO ISPIRATORI DELLA MIA CANDIDATURA”

CUFFARO: “HO IL DIRITTO DI FARE POLITICA A PALERMO. COSA HO FATTO IL 23 MAGGIO? HO PREGATO…”

BLITZ ANTIMAFIA A PALERMO, “COLPO” ALLA FAMIGLIA DELLA NOCE: NOVE PERSONE ARRESTATE / NOMI

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI