Enzo Bianco (da LiveSicilia.it)

Concorsi truccati a Catania, 14 nuovi indagati: c’è anche l’ex sindaco Enzo Bianco

Anche l’ex sindaco di Catania Enzo Bianco e il suo ex assessore alla Bellezza condivisa e ordinario del Dipartimento di Scienze Umanistiche Orazio Licandro sono tra gli indagati nell’inchiesta Università bandita, sfociata il 28 giugno scorso nella sospensione da parte del Gip del Rettore dell’Ateneo di Catania Francesco Basile e di altri nove professori con posizioni apicali nei Dipartimenti dell’Università etnea, tutti indagati per associazione per delinquere, corruzione e turbativa d’asta.

Lo scrive il quotidiano La Sicilia. I loro nomi sono nell’elenco di altri 14 indagati ai quali sono stati notificati dalla Digos della Questura avvisi di garanzia e contemporanea richiesta di proroga delle indagini emessi dalla Procura distrettuale.

Bianco, secondo l’accusa, avrebbe ‘aiutato’ Licandro, che insegnava a Catanzaro, ad ottenere la cattedra a Catania, coinvolgendo le sue amicizie nell’ateneo. I nuovi avvisi di garanzia sono stati notificati, oltre che a Bianco e Licandro, alla direttrice del Dipartimento di Scienze umanistiche dell’ Università Marina Paino, al direttore in pensione del Dipartimento di Fisica e astronomia Valerio Pirronello, all’ordinario di Filosofia politica nel Dipartimento di Scienze politiche e sociali Luigi Caranti.

Risultano anche indagati l’ordinario di Geografia economico politica nel Dipartimento di Economia e impresa Caterina Cirelli, l’ordinario di Economia aziendale nel Dipartimento di Economia e impresa Rosa Alba Miraglia, l’ordinario di Scienze tecniche mediche applicate del Dipartimento Chirurgia generale e specialità medico chirurgiche Giovanni Pennisi, l’associato di Storia della filosofia e presidente della Struttura didattica speciale di Lingue e letterature straniere dell’Ateneo Santo Burgio, l’associato di Igiene generale e applicata nel Dipartimento di Scienze mediche, chirurgiche e tecnologie avanzate Margherita Ferrante.

Tra i nuovi indagati anche l’associato del Dipartimento di Scienze biologiche, geologiche e ambientali Venera Ferrito, l’associato del Dipartimento di Botanica e responsabile scientifico dell’ Orto botanico di Catania Gianpietro Giusso del Galdo, l’associato di Anatomia nel Dipartimento di Scienze biomediche e biotecnologiche Giuseppe Musumeci e l’associato di Geografia Salvatore Torre.

LA REAZIONE DI ENZO BIANCO – “Mi fa piacere che la magistratura catanese abbia deciso di prolungare le indagini su una vicenda del Dipartimento di Scienze umanistiche. Sono sicuro che al termine di questo approfondimento sarà dimostrata la piena legittimità del mio comportamento”.

Così in una nota l’ex sindaco di Catania Enzo Bianco. “Si sta parlando – aggiunge l’ex sindaco – di un Professore di Storia del Diritto Romano, già Ordinario da molti anni, con una serie di pubblicazioni riconosciute a livello internazionale e di una procedura che a me pare pienamente legittima, rispetto alla quale non ho ovviamente alcuna competenza. Ho piena fiducia che approfondite indagini confermeranno quanto ho affermato”.

FALCONE (FI): “POSTICIPARE ELEZIONI RETTORE” – “Rinviare le elezioni del nuovo Rettore dell’Università di Catania sarebbe una scelta saggia e di prospettiva. Quello che ci vuole non è certo una campagna elettorale con le sue inevitabili fibrillazioni e accesi momenti di confronto”. Lo dice in una nota il commissario di Forza Italia per Catania e provincia Marco Falcone, che ritiene “assai più opportuno e salutare, per la serenità della più importante istituzione culturale della Sicilia Orientale, posticipare lo svolgimento della consultazione accademica al prossimo autunno”. “La decisione di votare ad agosto, ancorché legittima – osserva Falcone – crediamo possa trasformarsi in un fattore di ulteriore instabilità per un prestigioso Ateneo come quello etneo che, al contrario, necessita di una fase in cui tutti gli attori possano operare con più distensione ed autorevolezza”. “Diventa ogni giorno più evidente, anche solo leggendo i giornali – conclude – la delicatezza del momento che vive l’Università, momento connotato da indagini in corso, dall’imminenza delle ferie estive e da tempo ristrettissimi”.

DEPUTATI ARS DI CATANIA DEL MOVIMENTO 5 STELLE – “Bianco? Ha perso un’occasione per tacere. La sua difesa d’ufficio di Licandro, pubblicata stamattina sulla sua pagina Facebook, sa tanto di arrampicata sugli specchi. Non è certo puntando i riflettori sul curriculum del suo ex assessore che potrà illuminare le innumerevoli zone d’ombra che la vicenda mostra e sulle quali speriamo che la magistratura potrà fare presto chiarezza. Se anche una minima parte di quello che riportano le cronache di questi giorni rispondesse al vero ci troveremmo davanti ad un vero verminaio che per anni ha ostacolato la crescita professionale dei nostri giovani. Agli inquirenti che hanno portato alla luce i presunti traffici illeciti va tutto il nostro plauso e la nostra stima”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI