Conte allo Zen: “Reddito di cittadinanza? Governo toglie ai poveri e fa sconti agli evasori”

“Sempre peggio, le notizie che arrivano sono sempre negative. Il Governo sta valutando di recuperare ulteriori risorse, togliendole alle fasce più fragili della popolazione, ai poveri. Vogliono addirittura ridurre e anticipare quei tagli, rendendoli più pesanti”.

Lo afferma il presidente del M5S, Giuseppe Conte, allo Zen di Palermo. Conte ha parlato ai percettori del reddito di cittadinanza. “Secondo me il Governo non si rende conto che il Reddito di cittadinanza serve ed è essenziale anche per la coesione sociale, per garantire un sistema di protezione che rende più forte la Nazione. I soldi vengono investiti e vanno ad aumentare i consumi”.

“Il governo ha una visione del Paese completamente distorta. È un governo che introduce norme di favore e sconti per gli speculatori. Quella norma sugli extra profitti che è programmata per ricavare 2 miliardi e mezzo significa una goccia in un mare di speculazione. Così come fa sconti a evasori e corrotti e si accanisce con la povera gente. È qualcosa di irragionevole”.

“Questo è il governo delle libertà, ma la libertà è che non si può usare la carta di credito sino ad una certa soglia? Questi sono segnali diversi e contrari alla giusta direzione”.

CARO VOLI, GLI INDUSTRIALI DI CONFCOMMERCIO CHIEDONO ATTI CONCRETI

PALERMO, ‘COLPO’ ALLA MAFIA DEL CENTRO STORICO: I CARABINIERI ESEGUONO 9 FERMI

MAFIA, TRAFFICO DI DROGA TRA SICILIA E CALABRIA: ESEGUITE 31 MISURE CAUTELARI

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI