Coprifuoco, Locatelli assicura: “A metà maggio una prima verifica”

Il coprifuoco alle 22 continua a far discutere e accende il dibattito politico, ma il presidente del Css Franco Locatelli assicura che appena possibile sarà fatta una verifica in base ai dati disponibili sull’epidemia.

Già in mattinata il ministro Gelmini aveva precisato che si permetterà ai clienti dei ristoranti in zona gialla di poter terminare la cena entro alle 22 e che non ci saranno sanzioni per chi rientra a casa.

Locatelli a ‘Mezzora in più’ su Rai3 aggiunge: “La verifica sul coprifuoco sarà fatta a metà maggio. E’ il tempo minimo per vedere l’impatto delle misure decise per tutelare la salute pubblica e mantenere il controllo su alcuni aspetti che possono determinare dei rischi. Se avremo dati positivi nessuno ha il gusto sadico di restringere i movimenti”.

LAGALLA: “LE SCUOLE SONO SICURE”

RECOVERY: C’É IL PRIMO OK, “IL 40% AL SUD”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI