Coronavirus a Palermo, l’Asp recluta 68 operatori sanitari per rinforzare il sistema

L’Asp di Palermo recluta 68 operatori sanitari per potenziare i servizi dedicati all’emergenza Coronanavirus a Palermo e provincia. Si tratta di 17 medici, 39 infermieri e 12 tecnici della prevenzione.

Gli infermieri sono assegnati alle Usca di Palermo e provincia, mentre i tecnici vanno al dipartimento di prevenzione. I 17 medici saranno suddivisi: 6 per l’ospedale ‘Madonna dell’Alto’ di Petralia Sottana, 6 al ‘Cimino’ di Termini Imerese e 5 alle attività di collegamento tra Usca, distretti sanitari e dipartimento di prevenzione.

I 68 operatori, si aggiungono ai 188 medici reclutati la scorsa settimana e, già, impegnati nelle seguenti attività: 60 medici nelle Usca; 40 negli screening di popolazione; 19 al Covid Hospital di Partinico; 50 al dipartimento di prevenzione; 5 al pronto soccorso dell’Ingrassia di Palermo; 2 al pronto soccorso dell’ospedale ‘Dei Bianchi’ di Corleone; 4 al pronto soccorso del ‘Cimino’ di Termini Imerese; 8 all’ospedale ‘Madonna dell’Alto’ di Petralia Sottana.

MUSUMECI: “IL SISTEMA IN SICILIA REGGE”

ORLANDO VERSO UNA NUOVA ORDINANZA RESTRITTIVA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI