Coronavirus a Palermo, sacerdote muore all’ospedale ‘Civico’ dopo un infarto

Padre Girolamo Casella, 55 anni, sacerdote da due mesi, positivo al Covid-19, è morto nell’ospedale ‘Civico’ di Palermo, dove era ricoverato, dopo avere avuto un infarto al miocardio.

Don Casella era stato ordinato solo due mesi fa. Prima diacono, poi sacerdote dei Servi dei poveri del Beato Giacomo Cusimano, insegnava religione all’istituto ‘Lombardo Radice’ di Palermo. Aveva insegnato anche all’Istituto tecnico commerciale “Luigi Sturzo”.

Don Casella, ricoverato all’ospedale Civico da sabato scorso, era stato ordinato presbitero lo scorso 24 settembre, dal vescovo di Caltagirone, Calogero Peri.

PALERMO, FALSE ONLUS PER IL TRASPORTO EMODIALIZZATI: SEI ARRESTI

CORONAVIRUS IN SICILIA, IL BOLLETTINO DEL 18 NOVEMBRE

MESSINA, ARRESTATO IL LATITANTE GIOVANNI DE LUCA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI