Coronavirus e tamponi rapidi “drive-in”: lo screening prosegue in 40 città siciliane

Prosegue in oltre 40 città siciliane la campagna attiva della Regione (in collaborazione con Anci Sicilia e le amministrazioni locali) per la ricerca del Coronavirus attraverso l’impiego dei tamponi rapidi. Come noto, il target individuato è la popolazione scolastica (personale docente, non docente, studenti e propri nuclei familiari) che può fare accesso ai drive-in per sottoporsi volontariamente e gratuitamente al test.

Da questa settimana, c’è la possibilità di prenotarsi mediante la piattaforma on-line www.siciliacoronavirus.it. Basta cliccare sul bottone “tampone rapido Covid19” e compilare il modulo di registrazione scegliendo la data disponibile tra i drive-in proposti. La piattaforma provvede a indicare la fascia oraria che viene generata automaticamente in base al numero di prenotazioni già acquisite. L’appuntamento registrato viene quindi indicato e comunicato al cittadino che può così raggiungere il drive-in prescelto.

In ogni sito sono previsti dei percorsi dedicati in cui si procede al prelievo del campione che, in caso di positività, viene immediatamente ripetuto attraverso il tampone molecolare per la necessaria conferma così come previsto dai protocolli sanitari vigenti.

Di seguito la mappa con i comuni in cui saranno attivi i drive-in (dal 14 al 16 novembre):

 

I LAVORATORI DEL CIVICO: “SIAMO STREMATI, AIUTATECI”

SICILIA, I LIDI BALNEARI NON DOVRANNO PAGARE IL CANONE 2020

MONTELEPRE, QUASI 2 MILIONI PER IL CONSOLIDAMENTO DELLA SP

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI