Coronavirus: Enna, chiude cardiologia. Hotel Mercure, nuovi tamponi e buone notizie

Coronavirus: la situazione in Sicilia resta sotto controllo, come si affanna a ripetere il responsabile dell’assessorato alla Salute Ruggero Razza, ma la situazione è monitorata h24 per valutare tutte le situazioni nuove caso per caso.

CHIUDE CARDIOLOGIA DI ENNA: “Tra le persone contagiate dal Covid-19 in Sicilia c’è anche un medico catanese che lavora all’ospedale Umberto I di Enna. Il contagio sarebbe avvenuto per contatti avuti con persone di Bergamo. L’uomo è in quarantena nella sua casa di Catania. Già eseguiti tamponi a medici, infermieri, personale del nosocomio e paziente che sono entrati in contatto con lui. È stata temporaneamente sospesa fino alla completa ‘sanificazione’, l’attività del reparto di cardiologia dove lavora il medico contagiato. Sono in corso riscontri epidemiologici su una ventina di persone, tra medici e infermieri, e si sta lavorando per trovare personale di rinforzo per riattivare i servizi in reparto.

CORONAVIRUS, L’ULTIMO BOLLETTINO DELLA REGIONE SICILIANA

HOTEL MERCURE PALERMO: Esito negativo dai nuovi tamponi di controllo eseguiti sul gruppo di turisti bergamaschi che sono in ‘quarantena’ nell’albergo Mercure dal 25 febbraio scorso: lo riferisce l’agenzia Ansa. Ciò vuol dire che presto potrebbero riaprire le porte dell’hotel.

ASP RAGUSA, NIENTE FERIE: Niente ferie per i dipendenti dell’Asp di Ragusa. La direzione generale, con una circolare, ha revocato fino a nuove disposizioni tutte le richieste di congedo ordinario affinché le strutture sanitarie siano pronte ad affrontare le problematiche connesse al virus. In provincia di Ragusa finora i casi sono due.

POTENZIAMENTO DEI CONTROLLI: L’assessore regionale alla Salute Razza chiede al Governo più controlli non solo negli aeroporti ma anche nelle stazioni ferroviarie e nei porti. “L’Usmaf ci ha assicurato che si stanno intensificando in maniera significativa i controlli negli aeroporti: ma non basta. Aspettiamo una risposta dal Governo”.

SPETTACOLI ANNULLATI: Cala il sipario nei teatri palermitani, a causa dei rischi da contagio. Concerti e spettacoli annullati. “In ottemperanza al decreto della presidenza del consigli, le attività di spettacolo sono sospese fino al 3 aprile 2020”, afferma una nota. Hanno già annunciato lo stop i teatri Biondo e Libero, il Brass group e gli Amici della musica.

SERIE D DI CALCIO SOSPESA: La Lega dilettanti ha deciso di fermare il campionato di serie D. Non si giocherà dunque domenica 8 marzo e nemmeno il 15 marzo, giornata in cui comunque era prevista una sosta di campionato

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI