Coronavirus, il bollettino della Sicilia del 13 ottobre: c’è il nuovo record di contagi

Un record dopo l’altro, di cui comunque non gioire. Aumentano tutti i numeri relativi al coronavirus: la Sicilia sfonda quota 300 (ieri +334), conta due nuovi decessi e fa registrare altri 24 ricoverati. È quanto si legge nel bollettino di oggi, martedì 13 ottobre, diffuso dal Ministero della Salute.

La situazione dunque non migliora, come del resto avviene in tutta Italia e nei palazzi della politica si avverte sempre più preoccupazione per una parabola che si fa fatica a contenere.

Altri due pazienti vanno in terapia intensiva. Da segnalare comunque l’alto numero dei tamponi processati, il più alto in Sicilia.

I morti sono entrambi uomini: un novantunenne, a Catania, e un settantasettenne a Palermo. Sul fronte della distribuzione provinciale, 139 sono i nuovi casi a Palermo, 93 a Catania, 34 a Messina, 22 a Trapani, 20 a Siracusa, 10 a Ragusa, 9 a Caltanissetta e 7 ad Agrigento.

Questo il quadro completo dei dati del Ministero

Attualmente positivi: 4.877 (+195)
Deceduti: 341 (+2)
Dimessi/Guariti: 4.708 (+137)

Ricoverati totali: 470 (+24)
Ricoverati in terapia intensiva: 44 (+2)

Casi totali: 9.926 (+334)
Tamponi: 561.166 (+8.340)

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 12 OTTOBRE

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 13 OTTOBRE 2020

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI