Coronavirus, il bollettino della Sicilia del 22 marzo: 666 contagi ma pochi tamponi

Anche in Sicilia i dati peggiorano. I nuovi contagi, 666, sono diminuiti di una trentina di casi ma sono molto di meno i tamponi processati, come avviene sempre la domenica. È quanto si legge nel bollettino di oggi, lunedì 22 marzo 2021, diffuso dal Ministero della Salute.

Il rapporto tra test effettuati e casi positivi sale al 4,16% come non accadeva da tanto tempo.

Il dato è anche aggravato dal numero dei morti, 21: era dal 28 febbraio che non si registravano più di 20 morti.

Ma anche dal dato dei ricoveri non arrivano buone notizie: 53 ricoverati in più nelle strutture ospedaliere anche se le terapie intensive registrano 2 presenze in meno.

Questo il quadro completo dei dati del Ministero:

Attuali positivi: 16.618 (+426)
Deceduti: 4.451 (+21)
Dimessi/guariti: 145.436 (+219)

Ricoverati totali: 906 (+53)
Ricoverati in terapia intensiva: 123 (-2)

Totale casi: 166.505 (+666)
Tamponi: 2.965.847 (+15.977) –> si contano anche i tamponi rapidi

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 22 MARZO 2021

I DATI ANALITICI DELLA SICILIA DEL 22 MARZO 2021

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 21 MARZO 2021

MUSUMECI: “AUMENTANO I CONTAGI MA NON SIAMO IN EMERGENZA”

DI DIO: “DATI COVID GONFIATI ED ERRORI MADORNALI”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI