Coronavirus, il bollettino della Sicilia del 22 ottobre: nuova impennata, +400 contagi

Nuova impennata dei contagi in Sicilia, a conferma di una tendenza settimanale che non lascia completamente tranquilli. Se la diminuzione dei casi sembrava un fatto acquisito, adesso anche in Sicilia – come in alcune altre regioni italiane – bisogna fare attenzione. I casi nuovi sono stati 400 (ieri 286) con un numero di tamponi (13.700) inferiore a ieri. É quanto si legge nel bollettino di oggi, venerdì 22 ottobre 2021, diffuso dal Ministero della Salute.

L’incidenza dei casi positivi risale e si attesta adesso al 2,91%. Oggi hanno fatto peggio della Sicilia la Campania (450) e il Lazio (408).

Va anche sottolineato che è tornato a salire il numero degli “attuali positivi” visto che il numero dei guariti è inferiore a quello dei nuovi casi registrati.

A parziale “consolazione” va anche rilevato che sono diminuiti i dati relativi ai ricoveri ospedalieri con 6 pazienti in meno nei reparti e quattro in meno nelle terapie intensive.

Ci sono anche sei morti (ci avviciniamo a quota 7.000 dall’inizio della pandemia), due dei quali sono riferiti ai mesi di agosto e settembre.

Questo il quadro completo dei dati del Ministero:

Attuali positivi: 6.695 (+13)
Deceduti: 6.973 (+6)
Dimessi/guariti: 291.324 (+381)

Ricoverati totali: 308 (-6)
Ricoverati in terapia intensiva: 44 (-4)

Totale casi: 304.992 (+400)
Tamponi: 6.602.830 (+13.773)

NOTA: 60 tamponi si riferiscono a giorni passati; i decessi si riferiscono al 21 ottobre (1), al 20 ottobre (3), al 28 settembre (1), al 22 agosto (1)

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 22 OTTOBRE 2021

I DATI ANALITICI DELLA SICILIA DEL 22 OTTOBRE 2021

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 21 OTTOBRE 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI