Coronavirus, il bollettino della Sicilia del 25 ottobre: 443 nuovi casi, l’Isola torna “maglia nera”

La crescita dei contagi, già segnalata nei giorni scorsi, diventa anche un po’ allarmante. La Sicilia conta 443 nuovi contagi, ancora più di ieri, e largamente più di qualunque altra regione italiana dove, come ogni lunedì, i dati fanno segnare ribassi “domenicali” (2.500 in tutto): la Sicilia, da sola, pesa dunque per il 17% circa. É quanto si legge nel bollettino di oggi, lunedì 25 ottobre 2021, diffuso dal Ministero della Salute.

Oltretutto non sono stati tanti i tamponi processati, appena più di 10.000, per cui sale ancora l’incidenza dei casi positivi che si attesta adesso al 4,41%.

L’unico dato positivo è che scendono di tre unità i pazienti ricoverati in terapia intensiva, e il totale scende sotto quota 40. Ma aumentano i ricoverati totali con un +20 che non lascia tranquilli. E sono in aumento anche gli attuali positivi visto che i guariti sono stati appena 81.

Non sono specificati decessi, sarebbe una nota positiva se non fosse che la Regione siciliana ci ha abituato a calcolare i morti con qualche giorno di ritardo come avviene ormai da quasi due mesi.

Questo il quadro completo dei dati del Ministero:

Attuali positivi: 7.030 (+362)
Deceduti: 6.986 (=)
Dimessi/guariti: 292.085 (+81)

Ricoverati totali: 329 (+20)
Ricoverati in terapia intensiva: 39 (-3)

Totale casi: 306.101 (+443)
Tamponi: 6.634.778 (+10.037)

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 25 OTTOBRE 2021

I DATI ANALITICI DELLA SICILIA DEL 25 OTTOBRE 2021

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 24 OTTOBRE 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI