Coronavirus, il bollettino della Sicilia del 30 dicembre: su i ricoveri, quasi 4.000 casi

È abbastanza moderato l’aumento dei contagi in Sicilia, i nuovi casi sono 3.963, vale a dire circa 200 più di ieri. Il dato nazionale, con il nuovo record di 126.000 contagi, è decisamente peggio.

Ben otto regioni italiane hanno fatto peggio della Sicilia e va sottolineato che ben 5 regioni hanno contagi in quintupla cifra, cosa impensabile anche nel periodo più nero dello scorso anno. I tamponi sono stati anche oggi circa 55.000, come ieri. É quanto si legge nel bollettino di oggi, giovedì 30 dicembre 2021, diffuso dal Ministero della Salute.

La variazione della incidenza dei casi positivi è dunque minima, il nuovo dato è di 7,10%.

Tuttavia i dati non sono confortanti perché è in forte aumento il dato dei ricoveri ospedalieri: nel saldo giornaliero si registrano 42 pazienti in più nei reparti ordinari (sfondata quota 800) e tre in terapia intensiva (superata quota 90).

Gli attuali positivi aumentano di oltre 2.700 unità e il numero totale sfiora i 38.000 mentre anche i decessi sono in aumento, ben 17 anche se alcuni casi sono ascrivibili ai giorni precedenti.

Questo il quadro completo dei dati del Ministero:

Attuali positivi: 37.946 (+2.718)
Deceduti: 7.498 (+17)*
Dimessi/guariti: 321.681 (+1.346)

Ricoverati totali: 834 (+42)
Ricoverati in terapia intensiva: 92 (+3)

Totale casi: 367.125 (+3.963)
Tamponi: 8.344.222 (+55.769)

La Regione Sicilia dichiara che tra i casi confermati comunicati in data odierna, n. 118 sono relativi a giorni precedenti il 24/12/21; comunica inoltre che i decessi comunicati in data odierna sono da attribuire ai giorni: n. 6 il 29/12/21 – n. 4 il 28/12/21 – n. 4 il 27/12/21 – n. 1 il 26/12/21 – n. 1 il 25/12/21 – n. 1 il 24/12/21

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 30 DICEMBRE 2021

I DATI ANALITICI DELLA SICILIA DEL 30 DICEMBRE 2021

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 29 DICEMBRE 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI