Coronavirus, il bollettino della Sicilia del 31 luglio: 16 nuovi contagi, nessun guarito

La Sicilia continua a fare registrare un alto numero di contagi in rapporto alle sue medie delle scorse settimane. Nell’ultimo giorno sono stati denunciati 16 nuovi casi. Lo riferisce il bollettino quotidiano di oggi, 31 luglio diffuso dal Ministero della Salute. Il totale dei casi è adesso di 3.288.

Anche oggi si tratta, per lo più, di migranti. Undici i casi fra gli sbarcati in Sicilia provenienti dal continente africano. Sono 7 casi di positività scoperti a Ragusa e 4 a Palermo che fanno riferimento a migranti sbarcati nelle Pelagie. In cinque casi di contagio endemico uno è a Palermo ed è stato scoperto con il contact tracing ovvero verificando le persone con cui è entrato in contatto un paziente già risultato positivo. Un altro è stato scoperto a Messina durante le operazioni di triage pre ricovero, mentre tre sono i casi catanesi ma si tratta di persone già in isolamento domiciliare fiduciario.

Non si registra invece nessun guarito ma anche nessun nuovo decesso. Di conseguenza aumenta di altre 16 unità il numero degli attualmente positivi che si attesta a quota 275.

In aumento di tre unità il numero dei ricoverati in ospedale: sono adesso 38 mentre resta invariato il numero dei pazienti in terapia intensiva, 2. Nelle ultime 24 ore sono stati processati 2.485 tamponi per un totale di 276.773.

La scheda odierna parla di un totale di 235 persone in isolamento domiciliare fiduciario. Non sono ancora nel report odierno alcuni casi scoperti in provincia come quello di San Giovanni Gemini dove è risultato positivo un giovane rientrato dalla Lombardia e la cui storia è stata raccontata dal sindaco. Non ci sono in questo report neanche i due casi di commessi di un negozio di prodotti per animali che sono in attesa del tampone di riscontro.

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 30 LUGLIO

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 31 LUGLIO 2020

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI