Coronavirus, il bollettino della Sicilia del 31 marzo: comunicati quasi 3.000 contagi!

Numeri “sballati” ma comunque allarmanti dalla Sicilia. Vengono segnalati nel bollettino ufficiale ben 2.904 contagi nuovi, a fronte di soli 14.000 tamponi calcolati (ma solo molecolari, gli antigenici non sono stati inseriti). È quanto si legge nel bollettino di oggi, mercoledì 31 marzo 2021, diffuso dal Ministero della Salute.

Secondo questo calcolo la percentuale tra test effettuati e casi positivi schizzerebbe al 20% ma è chiaro che il dato andrà analizzato e comunque tiene conto anche dei casi di ieri, quando per effetto dello scandalo non erano stati comunicati. In ogni caso, anche se fossero i dati di due giorni messi insieme il dato sarebbe comunque in netta ascesa rispetto alle settimane precedenti.

Ad aggravare la situazione va registrato l’aumento dei ricoveri (22 in più) e delle terapie intensive (+ 7) comunque piuttosto contenuti.

ULTIMORA ore 20.23: Dall’assessorato alla Salute viene ammesso l’ennesimo errore (LEGGI QUI), i contagi sarebbero “sensibilmente di meno”, come dice il dirigente generale della sanità. Noi, all’uscita dei dati, li avevamo definiti numeri sballati ma allarmanti: ci avevamo azzeccati. E con questo andazzo l’allarme resta sempre più alto (gm)

Questo il quadro completo dei dati del Ministero:

Attuali positivi: 19.920 (+2.503)
Deceduti: 4.628 (+21)
Dimessi/guariti: 150.806 (+380)

Ricoverati totali: 1.031 (+22)
Ricoverati in terapia intensiva: 140 (+7)

Totale casi: 175.354 (+2.904)
Tamponi: 3.162.046 (+14.623) –> si contano anche i tamponi rapidi

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 31 MARZO 2021

I DATI ANALITICI DELLA SICILIA DEL 31 MARZO 2021

SCANDALO COVID, VENERDI’ I PRIMI INTERROGATORI

SCANDALO COVID, LA SICILIA DEVE RIORGANIZZARSI

SCANDALO COVID, PARLA IL PROCURATORE DI TRAPANI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI