Coronavirus, il bollettino della Sicilia del 7 settembre: 49 nuovi casi, 15 sono migranti

La Sicilia denuncia nuovi 49 casi di contagio da coronavirus ma la Regione siciliana, a margine del bollettino diffuso dal Ministero della Salute, specifica che 15 contagi su 49 fanno riferimento a migranti ospiti dell’hotspot di Lampedusa.

Aumenta ancora il numero dei ricoverati che sono 15 in più per un totale di 114 pazienti in struttura ospedaliera: fortunatamente non è aumentato il numero dei ricoverati in terapia intensiva che resta fermo a 13.

Non si registrano nuovi decessi e ci sono altri 4 guariti: il totale degli attualmente positivi è dunque di 1.379 (+45), 1.265 dei quali in regime di isolamento domiciliare.

I tamponi processati nelle ultime 24 ore sono stati 2.333 per un totale di 375.134.

Sul fronte della distribuzione provinciale si registrano 12 casi a Catania, 5 a Messina, 28 a Palermo fra i quali 15 migranti ospiti dell’hotspot di Lampedusa, 2 a Ragusa e uno a Siracusa.

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 6 SETTEMBRE

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 7 SETTEMBRE 2020

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI