Coronavirus in Italia, il bollettino del 10 marzo: contagi sempre più alti, +22.000

Aumentano ancora i nuovi contagi che sono stati 22.049 ma resta alto anche il numero dei tamponi effettuato che è stato di 360.000 (ieri 354.000). È quanto emerge dal bollettino di oggi, mercoledì 10 marzo 2021, diffuso dal Ministero della Salute.

Aumenta però il rapporto tra casi positivi e test effettuati che risale oltre il 6%, 6,2% per l’esattezza contro il 5,7% di ieri.

Sono leggermente diminuiti i morti (332 contro i 376 di ieri) che ieri avevano superato la soglia psicologica delle 100.000 unità.

Sono stati 253 gli ingressi in terapia intensiva per il Covid-19 nelle ultime 24 ore in Italia. Il saldo tra ingressi e uscite è di 71 pazienti in più. In totale in rianimazione ci sono ora 2.827 persone. Nei reparti ordinari (pneumatologia e malattie infettive) sono invece aumentati i pazienti di 489 unità rispetto a ieri, portando il totale a 22.882.

Il numero degli attuali positivi aumenta a vista d’occhio e sta arrivando a quota mezzo milione.

E’ sempre la Lombardia la regione con il maggior numero di nuovi casi con 4.422; poi la Campania con 3.034 casi; sopra i 2.000 casi Emilia Romagna e Piemonte; sopra i 1.000 Veneto, Lazio, Toscana e Puglia.

Questo il quadro completo dei dati del Ministero:

Attualmente positivi: 487.074
Deceduti: 100.811 (+332)
Dimessi/Guariti: 2.535.483 (+13.752)
Ricoverati: 25.709 (+560)

• di cui in Terapia Intensiva: 2.827 (+71)
Tamponi: 43.234.541 (+361.040)
Totale casi: 3.123.368 (+22.409, +0,72%)

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 9 MARZO

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 10 MARZO 2021

I DATI ANALITICI DELLA SICILIA DEL 10 MARZO 2021

VACCINO, APERTE LE PRENOTAZIONI PER GLI OVER 70

VACCINO ANTI COVID, ECCO COME FARE /VIDEO TUTORIAL

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI