Coronavirus in Italia, il bollettino del 12 ottobre: +4.619 contagi, 39 morti

I nuovi casi in Italia sono 4.619. Ci sono anche 39 morti, numero in forte aumento. Minore il numero dei tamponi processati (85.000). Restano 13 le Regioni con almeno 100 casi ma scende, e di molto, il dato della Lombardia mentre il numero dei nuovi casi resta alto in Campania e in Sicilia. È quanto contenuto nel bollettino di oggi, lunedì 12 ottobre, diffuso dal Ministero della Salute.

I nuovi casi registrati sono 837 in meno rispetto a ieri ma è basso anche il numero dei tamponi effettuati (-19.216): 85.442 rispetto ai 104.658 di ieri e i 133.084 eseguiti nella giornata di venerdì.

Il totale dei contagiati – compresi guariti e vittime – sale a 359.569. Le 39 vittime sono 13 in più rispetto alle 26 registrate ieri, vale a dire il 50% in più. Il totale dall’inizio dell’emergenza sale a 36.205.

Prosegue costante l’aumento dei ricoveri in terapia intensiva per Covid: nelle ultime 24 ore sono 32 i nuovi pazienti nelle rianimazioni che portano il totale a 452. Ha raggiunto quota 82.764 il numero degli attualmente positivi, con un incremento di 3.699 nelle ultime 24 ore: di questi, oltre a quelli in rianimazione, 4.821 sono ricoverati nei reparti ordinati (+302) e 77.491 sono in isolamento domiciliare (+3.355).

I dimessi e i guariti, infine, sono 891 più di ieri per un totale dall’inizio dell’emergenza di 240.600. Tra le regioni, per il quarto giorno consecutivo, è la Lombardia ad avere l’incremento più alto, con 696 casi. Seguono la Campania (+662), la Toscana (+466), il Piemonte (+454), il Lazio (+395) e il Veneto (+328). Nessuna regione fa segnare zero nuovi contagiati.

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 11 OTTOBRE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 12 OTTOBRE 2020

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI