Coronavirus in Italia, il bollettino del 18 ottobre: 11.705 contagi e 69 morti

Ancora contagi in aumento, 11.705 in più con 69 morti. È quanto si legge nel bollettino di oggi, domenica 18 ottobre, diffuso dal Ministero della Salute. E si conferma la crescita della parabola che lascia preoccupati per l’immediato futuro.

I 69 decessi sono in aumento rispetto ai 47 di ieri. I tamponi sono stati 146 mila, in calo di circa 20 mila rispetto a ieri.

La Lombardia si avvicina a quota 3 mila contagi in più in 24 ore (2.975) con il Piemonte (1.123), la Campania (1.376)e il Lazio (1.198, ma con circa 200 dei giorni scorsi) che registrano un aumento di oltre mille casi da ieri. Aumento forte anche in Toscana (906) e in Veneto (800). La regione con minore incremento di contagi è il Molise con 27 e la Basilicata con 48.

Sfiora l’8%, ed è in aumento, l’incidenza del numero di persone risultate positive rispetto al numero complessivo di tamponi effettuati nelle ultime 24 ore (precisamente il 7,99%). Sono 126.237 le persone attualmente positive al Covid in Italia (9.302 in più rispetto a ieri). Di queste, 7.131 (+514) sono ricoverate nei reparti ordinari mentre 750 (+45) sono in terapia intensiva: 110 sono in Lombardia, 99 nel Lazio, 78 in Campania e 70 in Sicilia.

I decessi hanno raggiunto quota 36.543 (+69) e i guariti sono in tutto 251.461 (+2334). I contagiati totali in Italia sono oltre 414 mila.

Questo il quadro completo dei dati del Ministero:

• Attualmente positivi: 126.237
• Deceduti: 36.543 (+69, +0,2%)
• Dimessi/Guariti: 251.461 (+2.334, +0,9%)
• Ricoverati: 7.881 (+559)
• di cui in Terapia Intensiva: 750 (+45)
• Tamponi: 13.354.582 (+146.541)

Totale casi: 414.241 (+11.705, +2,91%)

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 17 OTTOBRE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 18 OTTOBRE 2020

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI