Coronavirus in Italia, il bollettino del 21 novembre: quasi 35.000 contagi, 692 morti

Altri 34.767 contagi in Italia (circa 2.500 meno di ieri) con 692 decessi, è la conferma che la curva non si alza ma nemmeno scende come sperato. È quanto si legge nel bollettino di oggi, sabato 21 novembre, diffuso dal Ministero della Salute. Il totale dei casi di contagio sale a 1.380.531. Il totale delle vittime dall’inizio dell’emergenza è di 49.261.

Frena l’incremento dei pazienti ricoverati in terapia intensiva: nelle ultime 24 ore sono ‘solo’ 10 le persone entrate nei reparti di rianimazione, che portano il totale a 3.758.

Superata invece la soglia dei 34mila ricoverati nei reparti ordinari: sono 34.063, con un incremento rispetto a ieri di 106 pazienti. Gli attualmente positivi sono invece 791.746, 14.570 in più in un giorno.

Torna a scendere il rapporto tra positivi e tamponi: è al 14,6%, un punto in meno rispetto al dato di venerdì. Sono stati fatti nelle ultime 24 ore 237.225 tamponi, 852 meno di ieri.

Dall’inizio dell’emergenza sono invece 529.524 le persone dimesse o guarite, con un incremento nelle ultime 24 ore di 19.502. In isolamento domiciliare ci sono invece 753.925 persone, 14.454 più di venerdì.

A livello regionale è sempre la Lombardia a far registrare l’incremento più alto, con 8.853 casi nelle ultime 24 ore, circa 400 meno di ieri. Seguono il Veneto (+3.567), la Campania (3.554) il Piemonte (+2.886), l’Emilia Romana (+2.723) e il Lazio (+2.658).

Questo il quadro completo dei dati del Ministero:

• Attualmente positivi: 791.746
• Deceduti: 49.261 (+692)
• Dimessi/Guariti: 539.524 (+19.502)
• Ricoverati: 37.821 (+116)
• di cui in Terapia Intensiva: 3.758 (+10)
• Tamponi: 20.199.829 (+237.225)

Totale casi: 1.380.531 (+34.767, +2,58%)

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 20 NOVEMBRE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 21 NOVEMBRE 2020

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI