Coronavirus in Italia, il bollettino del 21 ottobre: 15.199 casi, 127 decessi

Vola la curva dei contagi, trascinati dalla Lombardia che fa registrare un’impennata di casi. I nuovi contagi sono 15.199 ma ci sono anche 127 morti (ieri erano stati 89). I tamponi effettuati sono stati tanti, quasi 178.000. È quello che si legge nel bollettino di oggi, mercoledì 21 ottobre, diffuso dal Ministero della Salute.

Il numero dei tamponi è record. L’incidenza rispetto ai nuovi casi pari all’8,5%.

Sono 56 le terapie intensive in più rispetto a ieri, con un incremento generale degli attualmente positivi pari a +12.703, per un totale di 155.442.

I guariti sono 2.369 che portano ad un totale di 257.374. Oltre al record della Lombardia con oltre 4 mila nuovi casi, sono 4 le regioni con oltre mille contagiati in 24 ore: Piemonte e Campania (ambedue oltre i 1.700), poi Veneto e Lazio.

Intanto il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, al termine della videoconferenza con il presidente dell’Anci Antonio Decaro e con i sindaci delle città metropolitane, ha detto: “Sono convinta che la stretta collaborazione consentirà di affrontare tutte le problematiche legate ai controlli e alle possibili chiusure di aree urbane imposte dal contenimento della diffusione del virus Covid 19”.

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 20 OTTOBRE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 21 OTTOBRE 2020

 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI