Coronavirus in Italia, il bollettino del 29 settembre: + 1.648 casi, allerta Campania

Altri 1.648 nuovi contagi in Italia secondo quanto riportato nel bollettino di oggi, martedì 29 settembre, dal Ministero della Salute. Ancora una volta il Sud incide pesantemente sul conteggio totale, considerato che la Campania è ancora in testa alla classifica dei contagi (+ 286) tanto che il Governatore De Luca sta pensando a misure molto più drastiche per il contenimento dei contagi. Ma anche la Sicilia fa registrare una nuova impennata con 163 casi e il Lazio ne ha fatti registrare 219.

I 1.648 nuovi casi sono circa 150 in più rispetto ai 1.494 di ieri ma sono anche aumentati i tamponi effettuati: 90.185, quasi 40 mila più di ieri.

I morti sono stati 24, in aumento rispetto ai 16 di ieri e alla media degli ultimi giorni. Il totale complessivo dei contagiati, comprese le vittime e i guariti, sale a 313.011. Le vittime totali salgono a 35.875. Nessuna regione fa registrare zero casi.

I pazienti in terapia intensiva aumentano di altre 7 unità arrivando a 271, i ricoverati con sintomi di 71 unità e sono ora 3.048. In isolamento domiciliare ci sono attualmente 47.311 persone (+229), i positivi sono 50.630 (+307). I dimessi e guariti sono 226.506, aumentando di 1.316 unità.

CONFRONTA I DATI CON QUELLI DI IERI, 28 SETTEMBRE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 29 SETTEMBRE 2020

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI